Guida alla scelta dei lettori mp3 e mp4 portatili con schermo touch: modelli e costi

Se stai pensando che ti interessa di più la qualità del suono che la quantità di musica che ascolti, smetti di ascoltare brani dal tuo smartphone e investi nell’acquisto di in un lettore MP3. Se desideri guardare anche video, oltre ad ascoltare audio, allora devi optare per un MP4.

La differenza tra un mp3 e un mp4 infatti è proprio quella di permetterti di guardare anche i filmati oltre ad ascoltare semplicemente la musica. Entrambi sotto il profilo tecnico sono algoritmi di compressione, ma vengono più comunemente conosciuti come lettori sempre più popolari.

I modelli più evoluti sono dotati anche di schermo touch. Comodi, piccoli e pratici da portare con sé, puoi utilizzarli dentro e fuori casa. Oltre ad occuparsi della riproduzione del file in modo fedele all’originale l’mp3 e l’mp4 possono tornarti utili anche in termini di memoria, salvando sul tuo dispositivo una buona mole di dati. In questa guida ti mostreremo quali sono le caratteristiche da considerare prima di acquistare un mp3 o un mp4.

La differenza tra un lettore mp3 e un lettore mp4

Le similitudini che passano da un lettore mp3 a un lettore mp4 sono parecchie. Entrambi sono dispositivi piccoli e maneggevoli, entrambi consentono di ascoltare musica, entrambi possono tornarci utili quando facciamo jogging o durante un viaggio.

Tecnicamente, però, i lettori mp3 sono dispositivi adatti alla sola musica e anche ai file audio in generale, in relazione ai formati supportati.

Gli mp4, invece, sono lettori per la riproduzione video, ma trattandosi di dispositivi più evoluti permettono di ascoltare anche i file di un mp3.

La finalità d’uso di un lettore mp3 e mp4 portatile con schermo touch

La prima considerazione da fare quando si vuole acquistare un mp3 o un mp4 portatile è quella relativa all’uso che se ne deve fare. A seconda della finalità specifica, infatti, la priorità di una caratteristica sulle altre può cambiare. Se ad esempio cercate un dispositivo che vi aiuti a liberare il vostro computer dalla ricca mole di contenuti audio o video dovrete puntare sulla capacità di memoria.

Se avete necessità di usarlo mentre fate sport diventano più importanti formato, dimensioni e peso, nonché la resistenza alle avversità climatiche se praticate attività all’aperto. A questo punto vi indicheremo le caratteristiche più importanti da valutare, poi sta a voi identificare quella preminente tra tutte, sulla base della vostra singola necessità.

Il formato, la dimensione e il peso del lettore

Di centrale importanza per un lettore mp3 ed mp4 sono: formato, dimensione e peso. Queste qualità traducono un dispositivo realmente utile, senza gravare la vostra attività o la vostra borsa di eventuali pesi o ingombri fastidiosi. Alcuni modelli sono davvero molto potenti, pur non raggiungendo i 100 grammi di peso.

Se desiderate un lettore con schermo touch però valutate bene la dimensione del display. In tal caso valutate la grandezza in pollici e la qualità dell’immagine restituita dallo schermo. La versione LCD, ad esempio, è tra le migliori soluzioni in commercio, ma ci possono essere ulteriori caratteristiche di pregio, come l’antiriflesso.

I formati che un mp3 e un mp4 devono supportare

Optare per un dispositivo che supporta i vari formati permette di avere una grande versatilità d’uso. Per la sezione audio alcuni modelli supportano i formati AAC, WAV, ALAC, WMA e molti altri, per garantirti una qualità del suono di livello superiore. Per la specifica capacità di riproduzione del dispositivo mp4, trattandosi di file video, assicuratevi che supporti anche i formati audio DRM, vi tornerà utile durante la riproduzione.

La capacità di memoria: meglio se espandibile

Quanto alla caratteristica della capacità di memoria, è bene sapere che un lettore mp3 e un lettore mp4 non raggiungono soglie elevate in fatto di archiviazione. I modelli più corazzati sotto questo aspetto raggiungono i 64 GB di base. Per questa ragione è molto importante verificare che il dispositivo abbia la memoria espandibile. Si tratta della possibilità di inserire una microSD all’interno della slot del dispositivo, che aumenta la capacità di memoria di una quantità rispondente alla capienza della scheda.

La durata della batteria del lettore mp3 – mp4

Altro fattore da non sottovalutare prima dell’acquisto di un lettore mp3 – mp4 è la durata della batteria. I modelli più economici riescono ad assicurare fino a 10 ore di riproduzione consecutiva, ma va detto che rispetto alle indicazioni da confezione, bisogna togliere qualche ora.

La durata indicata, infatti, in genere è quella massima ma dopo un periodo di utilizzo il dispositivo si assesta sotto un livello sensibilmente più basso di quello indicato. Ciò non toglie anche anche le 7/8 ore di riproduzione potrebbero essere idonee al proprio uso, in caso contrario spendendo poco di più si può ottenere un livello di durata decisamente più alto, fino a toccare anche le 30 ore continue.

La resistenza alle intemperie

Fattore cruciale per le attività all’aperto, la resistenza alle intemperie del vostro lettore vi permetterà di non doverlo buttare dopo il primo acquazzone incontrato per strada.

Buona parte dei modelli sul mercato presentano questa caratteristica e i modelli più costosi permettono persino di essere utilizzati dentro l’acqua, per le attività tipiche della piscina, ad esempio.

Il trasferimento tramite Bluetooth

Se desiderate un lettore mp3 o mp4 che comunichi con facilità con altri accessori ad esso collegati, come le cuffie, potete considerare la presenza della tecnologia Bluetooth.

Questa caratteristica vi permetterà non solo di far comunicare senza fili il vostro lettore con un caricabatterie wireless, o le cuffie portatili, ma anche di trasferire i file con facilità, senza doverlo collegare tramite cavo alla vostra fonte di origine.

Per farlo, però, assicuratevi che il Bluetooth sia presente anche sul vostro pc, o presso l’altro dispositivo che volete collegare al lettore. Questo collegamento può essere utile anche nei sistemi stereo dell’auto, che ormai presentano spesso la tecnologia in questione come integrata nell’impianto.

Considerazioni finali

Ci auguriamo che questa guida vi sia stata utile, non vi resta che fare un confronto dei migliori modelli in commercio per trovare quello più adatto a voi!

Copywriter, autrice e redattrice web, sono appassionata di informatica e cucina. Da Marzo 2017, sono rappresentante per la Regione Sicilia del BEN ITALIA e, oltre ad occuparmi di Bitcoin, amo mangiare e testare piccoli e grandi elettrodomestici. Romantica, avanguardista e sognatrice, sono alle prese con il mio primo romanzo.

Back to top
menu
Audio Video portatile