Lettori dvd portatili 15 pollici: migliori prodotti di Luglio 2021, prezzi, recensioni

Immaginate di poter vedere il vostro film preferito in qualunque situazione o luogo vi troviate; immaginate che questo film non vi sprechi la rete internet dello smartphone o del tablet e che non necessiti del supporto di uno scomodo e ingombrante computer portatile: pensate che non esista un dispositivo simile?

Beh, potete star tranquilli, perché un lettore DVD portatile serve a tutto questo e molto altro ancora. Ci sono tantissimi utenti che continuano ad acquistare CD, DVD e Blu – Ray perché non si accontentano dei contenuti streaming e digitali. Ma quanto conta lo schermo, alla fin fine? Il display di un lettore DVD portatile fa davvero la differenza?

In questa guida andremo a vedere tutti quei lettori DVD portatili che hanno un display molto grande, da 15 pollici, e le sue grandi potenzialità.

Schermo: una guida utile alle dimensioni

Ho pensato di partire subito dal punto che più ci interessa: lo schermo e le sue dimensioni. Ho fatto questa scelta perché i più inesperti potrebbero cadere in un tranello di difficile lettura, ovvero quello secondo cui ogni schermo è uguale all’altro e le dimensioni non influiscono sull’utilizzo del dispositivo. Ovviamente tutto questo non è vero.

Non solo ogni schermo e ogni grandezza determinano l’utilizzo e lo scopo del dispositivo, ma risultano anche davvero diversi gli uni dagli altri. In questo caso siamo interessati a uno schermo grande, parliamo appunto di un 15 pollici. Prima di fare qualsiasi acquisto, però, dobbiamo rispondere ad alcune questioni.

Dovete sapere infatti che uno schermo 15 pollici non è sempre adatto ai poggiatesta dell’auto. Se siete quindi intenzionati ad acquistare un lettore DVD portatile con uno schermo così grande, il consiglio è quello di prenderne uno in stile laptop (che si apre a portafoglio), lasciando perdere i lettori DVD da agganciare ai poggiatesta. 15 pollici sono ben 38 centimetri di dispositivo, non è proprio una sciocchezza.

Vantaggi e svantaggi di uno schermo grande

Mettiamo che siate dunque ben decisi ad acquistare un lettore DVD portatile da 15 pollici. Bene, ma quali sono i vantaggi e quali gli svantaggi? È davvero sempre conveniente buttarsi a capofitto su dispositivi così grandi? Cerchiamo di rispondere a queste domande.

Di sicuro un grande vantaggio riguarda la riproduzione e la visione dei contenuti: più lo schermo è grande e più la visione risulterà gradevole. Con un display da 15 pollici, che equivale davvero a un computer portatile, non sarete affatto costretti a strizzare gli occhi per guardare meglio. Avrete a disposizione un display di alta qualità da cui godere di qualsiasi contenuto video.

Lo svantaggio, però, è la nemesi di quel che abbiamo appena detto: uno schermo così grande rende un lettore DVD portatile un oggetto davvero ingombrante. Gli toglie in qualche modo la sua grande leggerezza e versatilità, perché un display così risulta anche più pesante di altri. In sostanza, acquistando un prodotto di questo tipo, il rischio è che risulti più simile a un notebook che a un comodo lettore portatile.

Naturalmente la verità sta sempre nel mezzo: fate i conti con le vostre esigenze ed avrete una risposta. Se viaggiate perlopiù in auto e non vi importa di acquistare un apparecchio che sia solo facilmente trasportabile, allora vale la pena scegliere un display più grande. Se invece siete sempre a bordo di mezzi di trasporto pubblici, magari vi farebbe più comodo un dispositivo che può essere chiuso in una piccola tasca.

Caratteristiche generali e fasce di prezzo

Chiuso il tema “display”, passiamo a qualche delucidazione generale per quel che riguarda i lettori DVD portatili. I modelli sono tanti e il rischio di perdersi è alto.

Esiste un modello migliore in assoluto? La risposta è no, ma possiamo vedere velocemente come trovare un prodotto di buona fattura a seconda delle sue specifiche tecniche. Sì, perché ogni lettore DVD portatile può essere diviso in tre fasce di qualità (e di prezzo).

La prima fascia è quella cosiddetta economica. Qui troverete prodotti che costano tutti sui 50 euro e che hanno caratteristiche molto basilari. Lo schermo molto piccolo, una qualità video non alta e pochi comandi aggiuntivi. Di solito questi sono prodotti per chi non ha grandi esigenze di qualità, ma che punta tutto sulla leggerezza.

La seconda fascia è la classica fascia di medio livello, che vede prodotti di buona fattura e adatti a tutti i tipi di utenti (diciamo pure alla maggior parte di loro). Il costo non è eccessivo: si arriva ad un massimo di 100 euro. Questi prodotti hanno dalla loro parte il vantaggio di avere più accessori e tutti a buon prezzo.

La terza ed ultima fascia è quella di qualità più elevata. Troveremo quindi prodotti top di gamma che possono costare dai 100 ai 200 euro. La qualità video è sempre Full HD e gli schermi sono solitamente grandi, così da far godere al massimo delle possibilità tutte le esperienze visive. Potrebbero pesare un po’ di più, ma il gioco vale la candela.

Classe 1993, è sceneggiatore e autore. La sua grande passione per la scrittura d’ogni genere lo spinge a sperimentare diverse forme narrative, dalla prosa al cinema, e culmina nel 2015 con la pubblicazione del suo primo romanzo (“Nous”, Giovane Holden Edizioni). La scrittura però va di pari passo con la passione per la fotografia e il mondo tecnologico.

Back to top
menu
Audio Video portatile