Lettori mp3 portatili per miglior capienza GB: migliori prodotti di Settembre 2021, prezzi, recensioni

Con l’avanzata degli smartphone e di molti modelli di tablet, i dispositivi portatili come gli mp3 hanno seriamente rischiato di scomparire dal mercato. Eppure, per tutta una serie di motivi, i lettori mp3 sono sopravvissuti all’arrivo dei potenti smartphone e continuano tuttora a dettare legge in campo musicale.

Pur essendo un dispositivo pensato esclusivamente per la musica, però, anch’esso deve fare i conti con lo spazio di archiviazione e con la capacità di memoria: non tutti i lettori mp3 infatti hanno la stessa capienza e quantità di GB disponibili.

In questa guida andremo quindi ad analizzare i lettori mp3 proprio dal punto di vista della memoria: cosa influisce su di essa? Quanto spazio hanno di solito i lettori mp3 e quali sono i migliori modelli in questa direzione?

Perché scegliere un lettore mp3

Molti di voi si chiederanno il perché di una guida sui lettori mp3. Come ho detto nell’introduzione, le funzioni solite e quelle più classiche sono state perlopiù sostituite dagli smartphone e dai tablet: con questi dispositivi, infatti, tramite app o altro, potete ascoltare tutta la musica che volete senza dover acquistare un prodotto a parte.

Dov’è dunque il vantaggio di acquistare un lettore mp3? Tutto sembra pendere a favore di altri dispositivi, eppure ci sono diverse motivazioni che dovrebbero spingervi a ragionare sul suo acquisto. Primo fra tutti un punto fondamentale: il costo. Rispetto a uno smartphone o un tablet, il prezzo è davvero irrisorio. Qualora vogliate ascoltare la musica mentre correte o fate attività fisica, potrete evitare di portarvi lo smartphone costoso e optare per un lettore mp3 economico: se vi cadrà in acqua, almeno non avrete buttato centinaia di euro.

In secondo luogo, acquistando un lettore mp3, potreste rischiare molto meno di imbottire smartphone e tablet di canzoni o app dedicate alla musica. Avrete un dispositivo pensato esclusivamente per riprodurre brani che preferite, che è anche comodissimo, molto piccolo e leggero. Potrà farvi compagnia in ogni occasione, facendo sport o in viaggio.

Memoria: tipologie e formati dei file

Per quel che riguarda l’acquisto di un lettore mp3, ci sono così tante variabili e cose da tenere in considerazione che si fatica ad elencarle tutte. Di sicuro una delle più importanti riguarda la memoria, che è l’argomento principale della guida. Vediamo quali tipi di memoria ha un lettore mp3, quanto è grande e cosa influisce su di essa.

La memoria, parlando in generale, è fondamentale per un prodotto di questo tipo e fa davvero la differenza: più è spazioso un lettore mp3 e più potrete caricare contenuti, brani, canzoni e quant’altro.

Un lettore mp3 ha due tipi di memoria, come qualsiasi altro dispositivo elettronico: c’è una memoria interna al dispositivo e una memoria esterna, che di solito è espandibile. Per la memoria interna, solitamente siamo tra i 4 e i 16 GB in media; chiaramente più è grande e più il lettore costerà. Per la memoria esterna, invece, rimaniamo su standard più alti: essa si serva di una scheda micro SD che può essere di 16, 32, 64 e 128 GB (l’ultima tipologia è chiaramente infinita, dato il peso effettivo di ogni file).

Sulla memoria influisce soprattutto il formato del file che caricate all’interno del lettore. Dovete sapere che ad ogni file, infatti, corrisponde un formato e un’estensione, e ad ogni formato corrisponde un peso e un livello di qualità. Più è alto questo peso e più, solitamente, la qualità del file si alza.

Quando caricate i file, quindi, è bene che teniate conto di questo: se la vostra priorità è avere tante canzoni, scegliere un formato leggero e che perda un po’ di qualità (si chiamano “formati lossy”) può essere la scelta giusta. Solitamente in questo caso si opta per il formato MP3, che ha un peso irrisorio pur avendo una qualità decisamente bassa.

Se la vostra priorità invece è quella di ascoltare solo brani di altissima qualità audio, il mio consiglio è di scegliere il formato WAVE: questo formato è quello solitamente usato anche dai player e dai produttori musicali più rinomati. La qualità è altissima in questo caso, così come il peso.

Altre caratteristiche da tenere in considerazione

Non c’è solo la memoria però come parametro di scelta nell’acquisto, bensì molti altri fattori da tenere in considerazione. Il primo è sicuramente il prezzo: come dicevamo, i lettori mp3 non sono affatto costosi: in media ne troverete moltissimi che hanno un prezzo inferiore ai 60 euro, partendo da un minimo di 20 euro.

Poi i modelli più sofisticati sono dotati di varie funzioni aggiuntive, come la connettività wireless e bluetooth, la radio, il registratore vocale, l’equalizzatore. Ma di sicuro una cosa da tenere in considerazione riguarda i materiali di costruzione: se volete un dispositivo che vi duri nel tempo, è bene che teniate conto di questo fattore. La maggior parte dei lettori sono infatti costruiti con la plastica, quindi possono essere più fragili di tanti altri dispositivi: fate attenzione, quindi.

Classe 1993, è sceneggiatore e autore. La sua grande passione per la scrittura d’ogni genere lo spinge a sperimentare diverse forme narrative, dalla prosa al cinema, e culmina nel 2015 con la pubblicazione del suo primo romanzo (“Nous”, Giovane Holden Edizioni). La scrittura però va di pari passo con la passione per la fotografia e il mondo tecnologico.

Back to top
menu
Audio Video portatile